FONDO IAIZA I

Una biblioteca nomade ospitante

Il Fondo Iaiza I è una piccola biblioteca legata all’auto formazione. A suo tempo cresceva nel mio ufficio al Teatro La Madrugada, radunando i libri dei miei primi passi nei mestieri del teatro e inseguendo un percorso attorno al rapporto libro-pratica, riflessione-azione, memoria-orizzonti.

L’idea di un Fondo Iaizaè maturata negli ultimi anni, come parte del lascito a Teresa Rocío Iaiza, mia figlia. Intanto, ora, con questo Fondo Iaiza I incentrato sulla “teatrologia”, si delinea il progetto di una biblioteca nomade ospitante.

Il Fondo Iaiza I è composto da circa 450 volumi, disposti in 16 ‘bauletti’, tutti componibili a incastro in diverse combinazioni, per poter adattarsi ai diversi spazi nel nomadismo. L’albero tematico, ovvero il catalogo vero e proprio, l’ho curato insieme a Simone Faloppa e con la collaborazione di Cecilia Uberti Foppa per lo sviluppo digital (in elaborazione).

Foto in alto di Alessandro Villa

Iscriviti alla nostra newletter

You have Successfully Subscribed!